Gara - ID 566

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi tecnici
Procedura aperta per l’affidamento dei servizi di progettazione definitiva ed esecutiva, direzione lavori e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, dei lavori di ampliamento del Centro Residenziale «Leo Cirla» di Marzana (VR) - CUP G31B21006940005 - CIG 89663745E5.
CIG89663745E5
CUPG31B21006940005
Totale appalto€ 688.784,45
Data pubblicazione 08/11/2021 Termine richieste chiarimenti Martedi - 07 Dicembre 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 10 Dicembre 2021 - 12:00 Apertura delle offerteVenerdi - 10 Dicembre 2021 - 15:00
Categorie merceologiche
  • 7125 - Servizi architettonici, di ingegneria e misurazione
DescrizioneProcedura aperta per l’affidamento dei servizi di progettazione definitiva ed esecutiva, direzione lavori e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, dei lavori di ampliamento del Centro Residenziale «Leo Cirla» di Marzana (VR) - CUP G31B21006940005 - CIG 89663745E5.
Struttura proponente IPAB ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI (IAA) - VERONA
Responsabile del servizio M. Berto Responsabile del procedimento
Allegati
Richiesta DGUE XML
File p7m Disciplinare di gara prot. 27697 - 323.09 kB
08/11/2021
File pdf Schema di disciplinare di incarico professionale - 75.93 kB
08/11/2021
File zip Schemi di calcolo delle parcelle professionali - 5.51 MB
08/11/2021
File zip Progetto di fattibilità tecnico economica posto a base d'appalto - 39.25 MB
08/11/2021
File zip Copia del progetto di fattibilità tecnico economica relativo ai servizi complementari - 24.23 MB
22/11/2021
File zip Modulistica per la partecipazione alla gara aggiornata il 22 novembre 2021 - 89.40 kB
22/11/2021

Avvisi di gara

22/11/2021Intervenuta pubblicazione dell'aggiornamento della modulistica per la partecipazione alla gara
Si comunica che dalla segnalazione di un concorrente abbiamo evinto che in alcuni modelli predisposti dalla CUC veniva richiamata erroneamente la categoria “IA.04” in luogo della “IA.03” che caratterizza i servizi in appalti. In tal senso di evid...

Chiarimenti

  1. 11/11/2021 09:16 - Buongiorno spett.le Staz.Appaltante,
    vorrei gentilmente porre i seguenti quesiti:
    1_per quanto riguarda la categoria edilizia per i requisiti di capacità tecnico-organizzativa al punto B7 a pag.7 del disciplinare è richiesta la categoria E.10, dato che la categoria di riferimento per , centri residenziali per anziani, case di cura e RSA è la categoria E.09,si chiede pertanto se sia possibile utilizzare quest’ultima categoria per raggiungere i requisiti richiesti?
    2_ al fine di raggiungere sempre i requisiti sopracitati, se è possibile utilizzare in alternativa la categoria E21 con grado di complessità 1,20 ? , e se potete esplicitare la provenienza, se dal PRG o altro, della classificazione suddetta dell'edificio;
    3_ sempre nelle categorie non è esplicitata la categoria inerente le strutture S03, è da intendersi comprensiva in quella architettonica E.10? e se si, così facendo comunque la suddetta categoria risulta molto maggiore senza lo scorporo di quella strutturale.
    Grazie e distinti saluti


    In primo luogo preme far osservare che questa Centrale di Committenza ritiene che i quesiti vanno posti senza esprimere opinioni e/o considerazioni personali di cui non viene minimamente tenuto conto.
    Detto ciò si rammenta che a pagina 8 del disciplinare di gara sono riportate le equipollenze tra le categorie ex DM 2016 e L. 143. Quindi, con riferimento alla categoria E.10, ai fini della comprova del possesso dei requisiti valgono tutte le categoria ascrivibili a quelle che veniva chiamata Id (E.12, E.13, E.16, E.19, E.21 ecc).
    Per come ha inteso la parcella l’IPAB, le strutture sono ricomprese nella categoria E.10.
    Ciò non cambia nulla in termini di tipologia di gara e di partecipazione alla stessa.
    Resta inteso che il calcolo della parcella, nel corso di esecuzione del contratto, varranno le categorie effettivamente progettate.
    Distinti saluti
    M. Berto
     
    11/11/2021 10:08
  2. 16/11/2021 14:55 - Buongiorno, 
    si chiede chiarimenti in merito al numero di facciate della relazione tecnica. A pagina 16 del disciplinare di gara si precisa che la relazione nel suo complesso (2.1 e 2.2) non può superare il limite delle 15 facciate A4 e di un massimo di n. 3 tavole A3, mentre a pagina 15 al punto 2.1 si indica che la relazione avrà la dimensione massima di 20 fogli A4. SI chiede pertanto quale numero massimo di pagine sia consentito. 
    Si ringrazia e si saluta cordialmente


    Si conferma che quanto indicato a pagina 15 del disciplinare di gara, al punto 2.1, è un un involontaro refuso di cui non si deve tener conto.
    Si conferma, come previsto a pagina 16 del disciplinare, che «la relazione, suo complesso (2.1 e 2.2) non può superare il limite massimo quindici (15) facciate in formato A4 e di un massimo di n° 3 (tre) tavole allegate in formato A3».
    Distinti saluti
    M. Berto
    16/11/2021 15:31
  3. 18/11/2021 16:26 - Buongiorno 
    si chiede la possibilità di effettuare il sopralluogo del sito oggetto dell’incarico , possibilmente nella giornata di lunedì 22/11/2021 .
    Si attende gentile conferma con relativo orario.
    Si ringrazia anticipatamente


    Nel confermare che l’area ove deve essere costruito l'edificio è liberamente accessibile, si precisa che per appuntamenti o richieste specifiche deve essere contattto direttamente l'IPAB al telefono  045-8080220-224
    Distinti saluti
    M. Berto
    18/11/2021 16:50
  4. 19/11/2021 10:42 - Alla c.a. RUP  Dott. M. Berto
    Verona, 19.11.2021

    In relazione ai requisiti tecnico/professionali, ovvero alle categorie di lavoro (ID Opera) necessarie a classificare il concorrente per la procedura in argomento non appare alcun riferimento alle “Opere Strutturali”.
    Sia nel disciplinare di gara, sia nel calcolo parcellare delle notule professionali, compare solo la categoria E.10 nella quale evidentemente vengono ricomprese anche le strutture.
    Il Progetto Preliminare/Studio di Fattibilità prevede (al documento 11 Preventivo Sommario di Spesa e QE) al suo interno, opere riconducibili inequivocabilmente a strutture per circa 1.200.000 Euro.
    Chiediamo conferma quindi:
    - la scelta della S.A. è quella di inglobare le strutture nelle Opere Edili E.10?
    - nel gruppo di lavoro deve essere espressa la figura del Progettista delle Strutture?
    - nel caso di costituenda ATI non sarà necessario “aggregare” una società di ingegneria specifica, ma lo strutturista verrà individuato dalla capogruppo in forma di collaborazione professionale


    Si conferma che l’IPAB, nella predisposizione della parcella professionale ha deciso di di inglobare le strutture nelle Opere Edili E.10.
    Come abbiamo già detto in un’altra risposta, in corso di esecuzione del servizio l’IPAB provvederà ai pagmenti dell’aggiudicatario secondo le categorie di lavori effettivamente progettate.
    Detto ciò spetto al singolo concorrente presentare il gruppo di lavoro nello forma che ritiene più aderente ai servizi da eseguire.
    Si ritiene che l’eventuale figura dello strutturista, qualora non presente nell’organico del concorrente, debba essere individuato nell’organico di un mandante di un raggruppaemnto temporaneo, giammai nella forma di una collaborazione professionale.
    Distinti saluti
    M. Berto
    19/11/2021 12:21
  5. 19/11/2021 09:16 - Buongiorno,
    si richiedono i seguenti chiarimenti:
    1- Nel disciplinare di gara a pag. 2 al punto B, vengono mrenzionati “i progetti di fattibilità  tecnico-economica dei due interventi….”  , ma nella documentazione di gara è stato pubblicato un solo progetto di fattibilità ( quello relativo all’ampliamento).. Si chiede pertanto se è possibile pubblicare anche il secondo progetto di fattibilità
    2- Relativamente al MODULO OFFERTA ECONOMICA , al punto B “ ribasso percentuale unico del tempo” viene menzionato “ progetto di fattibilità tecnico- economica entro 45 giorni  – progetto definitivo 80 giorni – progetto esecutivo entro ulteriori 60 giorni” . Essendo oggetto del bando di gara ilprogetto definitivo ed esecutivo, si chiede se si tratta di refuso e di specificare i tempi del definitivo ed esecutivo.
    Si ringrazia e si porgono cordiali saluti 


    Si ringrazia per la segnalazione che ci ha permesso di recuperare dall’Ipab e pubblicare la copia del progetto di fattibilità tecnico economica relativo ai servizi opzionali.
    In merito a quanto rilevato nel modello della offerta economica si comunica che per un mero quanto involontario refuso, vengono citate le tempisiche relative al progetto di fattibilità che, come noto, non è oggetto di appalto.
    Si invitano i concorrenti a non compilare la sezione errata.
    Distinti saluti
    M. Berto
    22/11/2021 08:52

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Federazione dei Comuni del Camposampierese

Via Cordenons 17 Camposampiero (PD)
Tel. 049 9315613 - Fax. 049 9315611 - Email: appalti@fcc.veneto.it - PEC: appalti.unionecamposampierese.pd@pecveneto.it